Servizi - Sociale

Visite: 230

Che cos’è
E' un contributo economico erogato dall' INPS rivolto alle famiglie con almeno 3 figli minori, misura abrogata dal 1 marzo 2022 con l'introduzione dell'assegno unico familiare. Per l'anno 2022 l'assegno è riconosciuto esclusivamente con riferimento alle mensilità di gennaio e febbraio per € 147,90 mensili oltre al rateo di tredicesima, se dovuto per misura intera.

Requisiti

  • essere residente nel Comune di Figline e Incisa Valdarno;
  • avere nel nucleo anagrafico almeno tre figli minori, anche in affidamento pre-adottivo o adozione;
  • essere in possesso di un ISEE per prestazioni minorenni in corso di validità del proprio nucleo familiare non superiore a € 8.955,98;
  • essere cittadino italiano o comunitario;
  • essere cittadino extracomunitario in possesso di:
    • permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
    • carta di soggiorno di familiare di cittadino dell’Unione o dell’Italia;
    • carta di soggiorno  permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro;
    • permesso di soggiorno unico lavoro;
    • carta blu;
    • status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria.

Sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini extra-comunitari dei Paesi: Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, con regolare titolo di soggiorno, in applicazione di Accordi Euro-Mediterranei.

Come si ottiene
La domanda può essere presentata,  entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per cui si chiede il contributo, compilando apposito modello disponibile allo Sportello  “FACILEFIV” del Comune e ivi riconsegnata.

Documenti da presentare

  • domanda su modulo predisposto
  • copia di un documento di identità valido
  • titolo di soggiorno (solo per i cittadini extracomunitari)
  • copia del provvedimento di adozione o affidamento pre-adottivo (solo nei casi di adozione o affidamento pre-adottivo)

Per la compilazione della domanda sono indispensabili gli estremi dell'attestazione ISEE ed il relativo valore e gli estremi dell’ IBAN intestato al richiedente per l’accredito dell’importo da parte dell’INPS.

Torna su