Contenuto principale

Messaggio di avviso

MERCATO AGRICOLO CONTADINO - AVVISO PRESENTAZIONE DOMANDE

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Richiamati:
• il decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228 (Orientamento e modernizzazione del settore agricolo, a norma dell'art. 7 della Legge 5 marzo 2001, n. 57);
• il decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 20 novembre 2007;
• la legge 28 luglio 2016, n. 154 (Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale);
• la delibera della Giunta comunale 24 marzo 2022, n. 76 con la quale è stato istituito, in via sperimentale dal 2 maggio 2022 al 6 gennaio 2023, un mercato denominato “Mercato agricolo locale” riservato alla vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli nell’area individuata nella planimetria e secondo il disciplinare allegati;

Ritenuto, al fine di dare attuazione alla delibera della Giunta sopra richiamata, di pubblicare un avviso per selezionare le aziende che parteciperanno al mercato;

RENDE NOTO

CHE E’ INDETTO UN BANDO PER SELEZIONARE LE AZIENDE AGRICOLE CHE PARTECIPERANNO AL MERCATO AGRICOLO CONTADINO REGOLATO DAL DISCIPLINARE ALLEGATO.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

Sono ammessi a partecipare alla selezione gli imprenditori agricoli di cui all’art. 2135 c.c., in forma singola o associata, iscritti nel registro delle imprese di cui all’art. 8 della legge del 29 dicembre 1993, n. 580, in possesso dei seguenti requisiti:
a) ubicazione della sede dell’azienda agricola o dei terreni facenti parte dell’azienda agricola nell’ambito territoriale amministrativo del Comune di Figline e Incisa Valdarno o di uno dei seguenti comuni limitrofi: Pontassieve, Rignano sull’Arno, Reggello, Pelago, Greve in Chianti, Castelfranco Piandiscò, San Giovanni Valdarno, Montevarchi, Terranuova Bracciolini, Bucine, Loro Ciuffenna, Cavriglia;
b) vendita nel mercato di prodotti agricoli provenienti dalla propria azienda o dall’azienda dei soci imprenditori agricoli, anche ottenuti a seguito di attività di manipolazione o trasformazione, ovvero anche di prodotti agricoli ottenuti nell’ambito territoriale di cui alla lettera a), nel rispetto del limite della prevalenza di cui all’art 2135 c.c.;
c) possesso dei requisiti previsti dall’art. 4, comma 6 del d.lgs. 228/2001.

I prodotti ammessi alla vendita nell’ambito del mercato devono appartenere alle seguenti
categorie merceologiche:
• orticoltura e frutticoltura fresca e/o trasformati convenzionali;
• orticoltura e frutticoltura e/o trasformati biologici;
• produzioni vitivinicole e olivicole e/o trasformati;
• miele e derivati;
• granaglie, farine e trasformati (riso, pasta, pane e prodotti da forno);
• florovivaistico (piante da ornamento e da orto);
• florovivaistico con piante officinali e derivati;
• produzioni zootecniche bovine, ovi-caprine, avicole, cunicole e derivati;
• produzioni lattiero-casearie;
• uova;
• cereali e legumi.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per presentare domanda deve essere utilizzato il modulo allegato al presente avviso. La domanda, firmata digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o da soggetto delegato (nel caso deve essere allegata procura speciale), deve essere trasmessa entro il giorno 15 aprile 2022 all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando la casella di posta elettronica certificata dell’impresa o del soggetto delegato (nel caso deve essere allegata procura speciale).

Saranno considerate irricevibili e quindi escluse le domande prive della sottoscrizione (mediante firma digitale oppure con firma autografa nell’originale scansionato e accompagnato da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore) e/o presentate fuori dai tempi e/o non presentate in via telematica e/o relative alla vendita di merceologie non corrispondenti alle tipologie ammesse.

ASSEGNAZIONE

L’ufficio Suap del Comune di Figline e Incisa Valdarno esamina le domande pervenute per valutare:
• la completezza della domanda e della documentazione allegata;
• la sussistenza dei requisiti di ammissibilità.
Nel caso di domanda incompleta e/o irregolare, l’ufficio Suap invia lettera notificata tramite pec con richiesta di integrazioni/regolarizzazione assegnando all’impresa interessata un termine perentorio di 10 giorni dalla ricezione della comunicazione per la risposta. Decorso inutilmente tale termine, la domanda si intenderà definitivamente archiviata. Le domande assumeranno, quale data di invio, la data della regolarizzazione ed integrazione.
Per l’assegnazione dei posteggi il Comune approva la graduatoria degli operatori secondo i seguenti criteri:
a) ubicazione della sede dell’azienda agricola o dei terreni facenti parte dell’azienda agricola
• nel Comune di Figline e Incisa Valdarno: punti 5
• in uno dei comuni confinanti (Rignano sull’Arno, Reggello, Greve in Chianti, Castelfranco Piandiscò, San Giovanni Valdarno, Cavriglia): punti 3
• in uno dei comuni contermini (Pontassieve, Pelago, Montevarchi, Terrnauova Bracciolini, Bucine, Loro Ciuffenna): punti 1
b) vendita nel mercato di prodotti da agricoltura biologica: punti 2
c) azienda che svolge attività di agricoltura sociale: punti 2
d) vendita nel mercato di prodotti tipici identificati come prodotti D.O.P., I.G.P. e S.T.G.: punti 1
e) azienda con le caratteristiche di impresa giovanile: punti 1
Per imprese giovanili si intende:
• per le imprese individuali, l’età del titolare dell’impresa non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione;
• per le società, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale della società medesima non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione; il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto da persone fisiche;
• per le imprese cooperative, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci lavoratori che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione.
L’assunzione di partecipazioni nel capitale sociale dei fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione, di cui agli articoli 11 e 12 della L. 59/1992, non è preclusiva alla partecipazione.
f) azienda con le caratteristiche di impresa femminile: punti 1
Per imprese femminili si intende:
• in caso di impresa individuale, la titolare dell’impresa deve essere donna;
• per le società i rappresentanti legali e almeno il 50% dei soci, che detengono almeno il 51% del capitale sociale, ad esclusione delle società cooperative, devono essere donne. Il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto da persone fisiche;
• per le imprese cooperative i rappresentanti legali e almeno il 50% dei soci lavoratori che detengono almeno il 51% del capitale sociale delle società cooperative devono essere donne.

L’assunzione di partecipazioni nel capitale sociale dei fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione, di cui agli articoli 11 e 12 della L. 59/1992, non è preclusiva alla partecipazione.

In caso di parità di punteggio tra due o più imprenditori agricoli, le domande saranno ordinate prioritariamente in base alla maggiore anzianità di iscrizione al registro delle imprese della C.C.I.A.A., quindi in base alla data di presentazione della domanda ed infine – se sussiste il caso – si procederà per estrazione a sorte.

Il provvedimento dirigenziale di approvazione della graduatoria e/o di archiviazione delle domande deve essere predisposto entro 30 giorni dalla presentazione della domanda. Con successivo atto viene approvata l’assegnazione dei posteggi in seguito alle operazioni di scelta da parte degli operatori sulla base del calendario predisposto dall’Ufficio Suap con le convocazioni, in base alla graduatoria, per la scelta.
Nell’ambito del mercato ciascun operatore può essere assegnatario di un solo posteggio. Contro la graduatoria può essere presentata opposizione al Comune entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria e con le stesse modalità previste per la presentazione delle domande. In questo caso il Comune si pronuncia entro i successivi 10 giorni pubblicando la graduatoria definitiva. Qualora invece, decorsi i 10 giorni di pubblicazione, non siano pervenute opposizioni, la graduatoria assume valenza di graduatoria definitiva, senza l’adozione di ulteriori atti.

TRATTAMENTO DEI DATI

Ai sensi del Regolamento Ue 2016/679 noto come GDPR (General Data Protection Regulation) si informa che il titolare dei dati è il Comune di Figline e Incisa Valdarno e che la partecipazione alla procedura costituisce consenso implicito all’utilizzo ed al trattamento dei dati per le finalità amministrative relative alla procedura.
Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile rivolgersi all’ufficio SUAP (Elena Guerri (tel. 055/9125214, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Antonia Provisionato tel. 055/9125220 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). La responsabile del procedimento è la sottoscritta, responsabile del Suap, Paola Montaghi (tel. 055/9125213, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

F.TO PAOLA MONTAGHI

Di seguito la documentazione
Avviso 

Planimetria 

Files:
Data-1944Martedì, 29 Marzo 2022 16:10
Dimensioni del File-1944 575.16 KB
Download-1944 72

Disciplinare

Modulo di domanda